Jan Potocki

(Pików 1761-Uladówka 1815), ha dedicato molti anni a cercare le radici del suo popolo. Molto attivo in Francia e fortemente incuriosito dalla cultura orientale è stato un grande viaggiatore. In bilico tra la figura di letterato e antropologo, Potocki ha trasferito nel suo capolavoro letterario, Manoscritto trovato a Saragozza, le sue passioni. Il romanzo, apparso in versione integrale solo nel 1989, è frutto di un lungo lavoro che lo rende attuale grazie alla natura intrigante e curiosa della storia di stampo fantastico.