ATTENZIONE!!!
La presentazione di “Cronache Napoletane” di Jean-Noël Schifano programmata per il 12 Marzo a Palazzo Venezia è annullata e rimandata a data da destinarsi, così come tutti gli altri eventi programmati per il mese di marzo.

La pubblicazione “Cronache Napoletane ” di Schifano è per noi un traguardo molto importante. Ritradotte finalmente “come napoli comanda” (cit Il Mattino) rappresentano un nuovo corso editoriale che la Colonnese sta intraprendendo con l’obiettivo di mostrare all’Italia la Napoli migliore e di proporci come editori nazionali.
Purtroppo la situazione attuale italiana non ci consente di confermare eventi, presentazioni e convegni ed è per questo che ci scusiamo con tutti i nostri lettori, relatori e organizzatori. Nel frattempo, vi lasciamo alla lettura delle nostre appassionate “Cronache” anticipandovi che a fine aprile uscirà in anteprima italiana l’ultimo romanzo di Jean-Noël Schifano “Il Gallo di Renato Caccioppoli” (Gallimard 2018;Colonnese 2020). Per l’occasione daremo una grande festa presentando entrambe le pubblicazioni del nostro amato autore.

Grazie a tutti, vi terremo aggiornati.

Francesca Mazzei
Colonnese and Friends srl



locandina evento

GIOVEDI' 12 MARZO presso ore 17.30 PALAZZO VENEZIA, ASSOCIAZIONE CULTURALE "A'MBASCIATA" via Benedetto Croce, 19 Napoli

Presentazione del libro:"Cronache Napoletane" di Jean-Noel Schifano - Colonnese Editore

Saluti iniziali di:

Francesca Mazzei, Colonnese Editore
Gianmarco Sannino, Presidente dell'Associazione "A'MBASCIATA"

Interverrano:
Jean-Noel Schifano, autore
Ilaria Urbani, giornalista "La Repubblica"
Ugo Cundari, giornalista "Il Mattino"
Salvio Esposito, scrittore e psicanalista
Alvio Patierno, traduttore, professore Università degli Studi Suor Orsola Benincasa

Sei storie vere – quanto incredibili – dagli archivi dormienti e dalle memorie anonime che nascondono gli scandali delle più potenti famiglie del regno di Napoli, dal XV al XVIII secolo.
- Il principe Carlo Gesualdo, fine compositore e assassino della moglie adultera Maria D'Avalos e dell’amante Fabrizio Carafa;
- le follie erotiche che mettono a ferro e fuoco il convento di Sant’Arcangelo;
- Masaniello, il lazzarone avvelenato dal potere, acclamato e poi travolto dal popolo;
- l’esemplare supplizio del sodomita Tiberio de Vera;
- Tirinella e Alvise massacrati durante i loro trastulli notturni;
- la bella e misteriosa Orsola, che mai confesserà il delitto della padrona doña Gaetanina Escobar.