Colonnese Editore

Casa_Editrice_Colonnese_Napoli
Casa_Editrice_Colonnese_Napoli
Casa_Editrice_Colonnese_Napoli
Casa_Editrice_Colonnese_Napoli

 

Insieme all’attività libraria, alla fine degli anni ’60, nasceva anche la casa editrice Colonnese, che ha al suo attivo oltre 450 titoli pubblicati: dall’esordio con gli assaggi letterari di Artaud e Joyce nella collana in 32esimi I Lilliput, alla Guida alle librerie di Napoli, alla Bibliografia degli scritti di Gino Doria; oltre ai repechage di Charles Dickens, Oscar Wilde, Stendhal, Alexandre Dumas, e le opere di Dominique Fernandez e Bjorn Larsson, con la consapevolezza di contribuire a “sfogliare la Napoli europea”.

La casa editrice nasceva «in quello spazio geografico e culturale – ci teneva a specificare Gaetano Colonnese – in cui Napoli, nei secoli scorsi, trovò il suo incrocio ideale con altre culture: la connotazione di editore napoletano può, quindi, essere accettata solo in tale contesto, non certamente quale limite compiaciuto che, spesso, viene coniugato da quanti intravedono nella definizione un comodo orpello folclorico».

Spesso era il materiale antiquario a offrire molteplici spunti d’interesse, che si concretizzavano in raffinate pubblicazioni, in cui si evidenziavano le conoscenze dei “mestieri del libro” provenienti dalla frequentazione amichevole e professionale di Colonnese con l’illustre editore Riccardo Ricciardi, e l’ispirazione dell’elegante editoria francese di inizio Novecento. Prendeva così corpo un catalogo editoriale che nel corso del tempo avrebbe visto la collaborazione, tra gli altri, di Leonardo Sciascia, Enzo Siciliano, Alberto Lattuada, Domenico Rea, Antonio Ghirelli, Raffaele La Capria, Goffredo Fofi, Renato de Falco.

Tra gli anni Settanta e Ottanta nascono poi le collane “I Nuovi Trucioli”, “Lo Specchio di Silvia”, “Civiltà”, “Strumenti”, “Napoletana”, “Varia”, “Segnalibri”, “I racconti della Sirena”. Con la collaborazione dell’artista Lello Esposito, alcune copertine si impreziosiscono con piccole sculture in terracotta: dalla tradizionale maschera di pulcinella al presepe, al San Gennaro di Dumas. Fino ai più “rischiosi” ma riusciti esperimenti, come lo specchio sulla copertina del Fascino di Nicola Valletta.

Nell’ambito del piano di rilancio della “Colonnese and Friends”, nel 2016 ritornano in libreria le nuove edizioni di alcuni “evergreen”, fortunati titoli premiati dai  lettori nel corso degli anni: la versione italiano-inglese delle Impressioni di Napoli di Dickens, La superiorità naturale della donna, gli Avvertimenti ai futuri sposi, L’arte di essere felici di Paolo Mantegazza, Napoli e Capri di Axel Munthe e la Breve nota di quel che si vede in casa di Raimondo di Sangro Principe di Sansevero.

Seguono nuovi titoli, che si impongono immediatamente sugli scaffali delle librerie, come Il miracolo di San Gennaro di Henry Weedall, e le nuove collane “Contemporanea” di narrativa, e “Le Bussole” per guide, viaggi e curiosità storico-artistiche.

Tra gli autori di recente pubblicazione: Viola Ardone, Franco Arminio, Tiberio Brunetti, Santa Di Salvo, Paolo Giulierini, Diana Lama, Diego Lama, Toti Lange, Titti Marrone, Oscar Nicolaus, Marino Niola, Claudio Novelli, Diego Nuzzo, Antonella Ossorio, Silvio Perrella, Giuseppe Pesce, Pier Luigi Razzano, Eduardo Savarese, Emanuela Spedaliere, Guido Trombetti, Massimiliano Virgilio, Henry Weedall.

Tra gli autori del catalogo storico: Alfred Andersch, Antonella Anedda, Umberto Attardi, Nicola Barile, Maurizio Braucci,  Remo Bodei,  Luciano Caruso, Stella Cervasio, Luigi Compagnone, Condorcet, Tiziana Cozzi, Ariele D’Ambrosio, Andrea De Consoli, Renato de Falco, Eduardo De Filippo, Mariano José De Larra, Vittorio Dini,  Alexandre Dumas, Charles Dickens, Per Olov Enquist,  Dominique Fernandez, Goffredo Fofi, Serena Gaudino, Antonio Ghirelli, A.L. Kennedy, Raffaele La Capria, Lamberto Lambertini, Bjorn Larsson, Mimmo Liguoro, Raffaele Manica, Stefano Manferlotti, Paolo Mantegazza, Stelio Maria Martini, Suketu Metha, Renato Miracco, Giuseppe Montesano,  Axel Munthe, Nico Naldini, Antonio Parlato, Francesco Pecoraro, Angelo Petrella, Gordon Poole, Fabrizia Ramondino, Riccardo Ricciardi, Sergio Riccio, Charles Richet, Isaia Sales, Gianni Solla, Tiziano Scarpa, Mario Stefanile, Sara Ventroni, Emilio Villa,  Oscar Wilde.

Informazioni

Via San Pietro a Majella, 7
80138 Napoli, Italia

Tel. +39 081 45 49 39



Riconoscimenti

Bibliografia

<><><><><><><><><><><><>