Libreria Colonnese

Libreria_Colonnese_SanPietro_Napoli
Libreria_Colonnese_SanPietro_Napoli
Libreria_Colonnese_SanPietro_Napoli
Libreria_Colonnese_SanPietro_Napoli
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanPietro_majella_Napoli

 

 

Quella di via San Pietro a Majella è la storica sede della Libreria Colonnese, fondata nel 1965 da Gaetano e Maria Colonnese. Si trova a pochi passi dal Conservatorio, lungo il decumano maggiore, evocativo ingresso al centro antico di Napoli, dichiarato dall’Unesco “Patrimonio dell’Umanità”.

Tappa obbligata per bibliofili e curiosi, per turisti e viaggiatori di passaggio in città, la libreria propone attualmente un ampio settore di libri dedicati a Napoli e alla Campania, e al Meridione in genere. Novità accanto a libri moderni e antichi, esauriti, rari e di pregio. Letteratura dell'Ottocento e del Novecento, Scienze sociali, Medicina, Giuridica, Storia, Spettacolo. Stampe, Cartoline, Curiosità. Non mancano i libri di argomenti tipicamente “Colonnesiani”: editoria non seriale, cinema, teatro, letteratura per ragazzi, libri sul libro, “gattofilia” e oggetti contemporanei di artigianato colto.

A cavallo tra gli anni ’60 e ’70, la Libreria Colonnese divenne punto di riferimento per la diffusione di libri e riviste sul movimento operaio, oltre che per libri non reperibili sul mercato tradizionale, dai primi cataloghi stampati in ciclostile, ai raffinati Colophon che divennero oggetto di collezione e ricercati strumenti bibliografici.

Fin dal 1972, con infinita curiosità e innegabile “intuito”, Colonnese ha proposto, in anticipo sui tempi, cataloghi monografici dedicati al Futurismo, all’erotismo, alle cartoline d'epoca; dedicandosi ad alcuni tra gli aspetti più significativi del collezionismo cartaceo: manifesti, affiche, immagini religiose, fotografie di fine ‘800 e primi del ‘900.

Ampliata nel 1989, la libreria ha organizzato negli anni numerose iniziative culturali, dibattiti, letture, performance, visite guidate nei luoghi letterari della città; e tra i diversi riconoscimenti ricevuti (tra il 1987 e il 2004) ci sono anche 4 Premi per la Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

La libreria Colonnese è stata un punto di riferimento per personaggi come Denis Mack Smith, Eduardo e Luca De Filippo, Dominique Fernandez, Lina Wertmuller, Alberto Lattuada, Enzo Siciliano. Ed è ancora oggi meta privilegiata per John Turturro, Massimo Cacciari, Giorgio Napolitano, Ferzan Ozpetek, Vinicio Capossela, Ottavia Piccolo, Paolo Rossi. Oltre a rimanere una tappa obbligata per bibliofili e appassionati di “libri & altro”.

La libreria Colonnese di San Pietro a Majella, acquista libri antichi, rari ed esauriti, stampe, cartoline, curiosità, fotografie e intere biblioteche. Per informazioni scrivere a libreria@colonnese.it o telefonare allo 018 45 98 58.

 

 

libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli
libreria_antiquaria_colonnese_san_pietro
Libreria_Colonnese_SanBiagio_Napoli

Informazioni

Via San Pietro a Majella, 32/33
80138 Napoli, Italia

Tel. +39 081 459 858

libreria@colonnese.it

APERTI TUTTI I GIORNI 10.30 -19.30